EDUCAWEB: spazio virtuale di incontro sociosanitario ed educativo

mercoledì 23 agosto 2017

Home arrow Tutti i contenuti arrow Fuga senza fine
mercoledì 23 agosto 2017
Home
Notizie
LINKS
Mappa del sito
Tutti i contenuti
Cerca
Licenza Joomla
Psichiatria
Educativo
Guest Book
Download Files
Calendario e Appuntamenti
Libri e pubblicazioni
Meteo
NEWS Salute
Disclaimer medico




by Zippy
Advertising - Pubblicità
Fuga senza fine PDF Stampa E-mail
Scritto da Joseph Roth   
La steppa siberiana e l'asfalto di Parigi e di Berlino, le esaltanti lotte rivoluzionarie nelle file dell'Armata Rossa e i primi anni del governo sovietico, amori facili e amori impossibili, la società intellettuale, i ricchi e i giovani oziosi dell'Europa malamente sopravvissuta alla prima guerra mondiale : fra tutte queste realtà il giovane ufficiale asburgico Franz Tunda passa senza arrestarsi mai, ogni tappa è solo un momento di apparente sospensione nel turbine della sua
< Io so soltanto che non è stata, come si dice, la 'inquietudine' a spingermi, ma al contrario - una assoluta quiete. Non ho nulla da perdere. Non sono ne coraggioso ne curioso di avventure. Un vento mi spinge, e non temo di andare a fondo ".
Queste ultime parole definiscono l'ufficiale Franz Tunda ma, almeno altrettanto, il suo autore, il grande Joseph Roth, che mai come in questo romanzo, pubblicato nel 1927, si disegna nell'ombra del suo protagonista - ed egli stesso avrebbe riconosciuto che la Fuga senza fine conteneva in gran parte " la propria autobiografia di nomade. Anche per Roth c'era stata un'oscillazione tra la Russia della rivoluzione e la vecchia, amata e disfatta Europa. Ma anche per Roth la scelta era solo apparente: la sola realtà, nel fondo, era proprio la fuga, l'implacabile destino del " disperso ".
Scandita da stupendi ritratti di donne, traversata da magistrali staffilate satiriche, Fuga senza fine è la storia di una progressiva spoliazione - un processo per cui un tipico 'figlio del nostro tempo' si ritrova, a poco a poco, " senza nome, senza credito, senza rango, senza titolo, senza soldi e senza professione; non aveva ne patria ne diritti " :
non soltanto, ma prova una sorta di perverso piacere nell'incoraggiare la propria rovina. Alla fine, ridotto in miseria per le strade di Parigi, preso da un'ebbrezza nichilistica, Tunda sente che, a dispetto di tutto, quello è il suo posto: " viveva dell'odore di marcio e si nutriva di muffa, respirava la polvere delle case cadenti e ascoltava rapito il canto dei tarli ".
Forse nessuno dei romanzi di Roth è così vicino al segreto, alla straziata ambivalenza del suo autore, nessuno affronta in modo altrettanto diretto - e sempre mantenendo una incomparabile limpidezza formale - quella disgregazione al centro della quale si póne tutta la sua opera.

Dalla steppa siberiana all'asfalto di Parigi e Berlino, fra amori facili e amori impossibili: il romanzo del disincanto e dello smarrimento nell'aria di Weimar.

"Io so soltanto che non è stata, come si dice, la 'inquietudine' a spingermi, ma al contrario - una assoluta quiete. Non ho nulla da perdere. Non sono né coraggioso né curioso di avventure. Un vento mi spinge, e non temo di andare a fondo". (JOSEPH ROTH)

"... abbandonatevi al corroborante piacere di ascoltare il più intelligente, il più leggero, il più penetrante racconto della Distruzione inventato tra le Due Guerre". (ALFREDO GIULIANI)
 
< Prec.   Pros. >
I testi e i materiali pubblicati, o comunque messi a disposizione su questo sito, sono utilizzabili dietro citazione della fonte, secondo la Licenza Creative Commons "Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo" e salvi i diritti esclusivi spettanti a terzi ai sensi di legge. Chiunque lamenti violazioni di diritti esclusivi o altri abusi può chiederne la rimozione dal sito scrivendo al WEBMaster dalla sezione CONTATTI, indicandone la motivazione. Oppure mailto:educaweb(at)altervista (dot)org
qdroid
Covo dei Briganti, non è il solito agriturismo! - Si trova nella Tuscia, un angolo di Lazio tra la Toscana e l'Umbria. Puoi mangiare alla Cantina del Mago e rimarrai stupito!
Sostieni il sito!

Enter Amount:

Frase del giorno
PHOTOS
© 2017 EDUCAWEB: spazio virtuale di incontro sociosanitario ed educativo