EDUCAWEB: spazio virtuale di incontro sociosanitario ed educativo

lunedì 18 dicembre 2017

Home arrow Tutti i contenuti arrow Istruzioni per l’uso della televisione
lunedì 18 dicembre 2017
Home
Notizie
LINKS
Mappa del sito
Tutti i contenuti
Cerca
Licenza Joomla
Psichiatria
Educativo
Guest Book
Download Files
Calendario e Appuntamenti
Libri e pubblicazioni
Meteo
NEWS Salute
Disclaimer medico




by Zippy
Advertising - Pubblicità
Istruzioni per l’uso della televisione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

 Image 

·        Aiutare i bambini a scegliere i programmi più adatti a loro. . Per fare ciò bisogna che l'adulto conosca almeno qualche campione dei programmi televisivi che interessano maggiormente i bambini.

·        Guardare la televisione insieme ai bambini. Per aiutare i propri figli a capire quello che appare sul teleschermo, stimolando così un atteggiamento più attivo di fronte all'immagine e alle emozioni e ai messaggi proposti dalla TV.

·        Parlare con loro dei programmi televisivi che li interessano e ascoltare i loro commenti.

·        Concordare insieme quanto tempo si può dedicare alla TV. Ai più piccoli proponete attività alternative, con i più grandi concordate regole generali che valgano anche per voi adulti.

·        Evitare che i bambini vedano programmi televisivi al mattino prima di andare a scuola. C'è infatti il rischio che il bambino arrivi a scuola già stanco e poco motivato.

·        Evitare che i bambini vedano la televisione fino al momento di andare a dormire (specialmente se si tratta di programmi emozionanti). Questo per garantir loro sonni più tranquilli.

·        Evitare che il televisore sia acceso durante le ore dei pasti. Ruba infatti spazio insostituibile al dialogo in famiglia.

·        Evitare di utilizzare la TV come baby-sitter. C'è il rischio che imponga la sua presenza e non ci sia più modo di controllarla.

·        Non privateli della televisione come castigo. Si caricherebbero i programmi di maggior valore e desiderabilità, mentre i bambini dovrebbero imparare a usarla liberamente, per scelta e non per necessità.

·        Scoraggiare l'utilizzo del telecomando per realizzare un “multiprogramma”. Saltare da un programma all'altro abitua a una comprensione parziale.

·        Evitare che i bambini facciano i compiti seguendo la televisione.

·        Evitare che dispongano di un televisore in camera loro. È solo una ricerca di comodità per l'adulto che allontana il bambino dalla sua vita.

·        Rinunciare a vedere la televisione in vacanza. È un periodo utile per scoprire che la TV non è così necessaria.

·        Tener presenti gli aspetti sanitari del rapporto con la TV. Una posizione sbagliata può provocare o aggravare una scoliosi. Per non affaticare gli occhi la stanza non deve essere completamente buia. Regolare inoltre il suono e la luminosità in modo da rispettare i nostri organi di senso.

·        Si consiglia che i bambini abbiano alternative rispetto a trascorrere il tempo davanti al televisore.

·        Fare in modo che i bambini abbiano a disposizione dei libri adatti a sviluppare gli interessi suscitati dai programmi televisivi.


  •   E, infine, dare il buon esempio...

 

Fonte: Tabella di Lastrego e Testa, tratta da “Bambini, 1997, gennaio, pag.74

 

 

 
< Prec.   Pros. >
I testi e i materiali pubblicati, o comunque messi a disposizione su questo sito, sono utilizzabili dietro citazione della fonte, secondo la Licenza Creative Commons "Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo" e salvi i diritti esclusivi spettanti a terzi ai sensi di legge. Chiunque lamenti violazioni di diritti esclusivi o altri abusi può chiederne la rimozione dal sito scrivendo al WEBMaster dalla sezione CONTATTI, indicandone la motivazione. Oppure mailto:educaweb(at)altervista (dot)org
qdroid
Covo dei Briganti, non è il solito agriturismo! - Si trova nella Tuscia, un angolo di Lazio tra la Toscana e l'Umbria. Puoi mangiare alla Cantina del Mago e rimarrai stupito!
Sostieni il sito!

Enter Amount:

Frase del giorno
PHOTOS
© 2017 EDUCAWEB: spazio virtuale di incontro sociosanitario ed educativo